tamtamcomunication@gmail.com

L’ispirazione non è qualcosa che piove dal cielo. Devi entrare nel meccanismo e lavorarci su. Ecco alcuni modi che ti aiuteranno ad entrare nel personaggio quando salirai sul palco:

 

1. L’ispirazione è una cosa seria

 prendereappunti

Raccogli tutto il materiale che ti serve: le battute, gli spartiti, i tuoi appunti…

Organizzali in modo da poterci lavorare sopra.

Leggi il copione a mente aperta, senza preconcetti: lasciati coinvolgere dalla storia senza focalizzarti sul tuo personaggio. Rimani obiettivo.

Scrivi le tue prime impressioni (commenti, immagini…) e fai una lista delle tematiche che l’autore sta affrontando.

Focalizzati sul tuo personaggio: che ruolo ha nella storia, è il protagonista o la spalla? Che scopo ha in una particolare scena? 

Dividi la scene in blocchi di causa-effetto, ti aiuterà a tracciare meglio la storia e lo sviluppo del personaggio nel corso della scena.

Assegna un’azione ad ogni blocco: per azione si intende un verbo che definisce cosa stai facendo in ogni singolo blocco: sfidare, sedurre, nasconderti…

Se sei un perfezionista puoi assegnare un azione ad ogni linea del dialogo; tutto questo lavoro ti aiuterà a memorizzare le battute e a prendere maggiore confidenza con il copione.

Elabora un obiettivo: anche se si tratta solo di un’audizione, devi avere un’idea generale di cosa vuole il tuo personaggio in quella scena. Ti sarà utile far riferimento alle azioni di cui abbiamo parlato prima per costruire quell’obiettivo. In che modo quello che stai cercando di fare in quella scena supporterà le intenzioni dell’autore? “Voglio (metti qui il verbo)”.

 

2. Pensa fuori dagli schemi

success_stories_desktop (1)

Dopo aver fatto il lavoro di preparazione, è ora di mettere in moto il lato creativo del tuo cervello.

Hai una lista di immagini e temi tra gli appunti del copione: scrivili su Google e vedi cosa salta fuori. Ci sono altre persone che hanno interpretato questi temi? Forse troverai un’immagine e leggerai una frase che ti darà l’ispirazione per il personaggio. 

Esci di casa, vai in un museo, al parco, al bar… Togliti gli auricolari ed entra in contatto con il mondo esterno: forse vedrai una persona che somiglia o si comporta nel modo in cui vorresti che facesse il tuo personaggio. Studialo. Osserva i dipinti e le fotografie.

Coinvolgi il tuo corpo: vai in palestra, a correre, a lezione di yoga. Molte idee brillanti arrivano quanto non si sta pensando attivamente al progetto.

 

3. Non agitarti 

Three people in line at casting call. Horizontally framed shot.

Ogni audizione è un passo avanti, non l’inizio o la fine del mondo. Ecco alcune perle di saggezza da alcuni colleghi d’oltreoceano. Non avrai la parte finché non varcherai la soglia, quindi non hai niente da perdere!

Elise Vannerson: “Poniti un obiettivo prima di entrare nella stanza, così quando uscirai non penserai a come hanno reagito o se hai avuto la parte, ma se gli obiettivi che ti eri prefissato ti sono serviti.” 

Kyra Miller Himmelbaum: “C’è differenza tra sentirsi rifiutati e sentirsi delusi che non sia andata come volevi.”

Grant Kretchik: “Sviluppa un sano disprezzo per il sistema delle audizioni, ma trattalo anche come un’opportunità per recitare più che ad un lavoro.”

 

E tu, cosa fai per entrare nel personaggio?