tamtamcomunication@gmail.com

Quando si tratta di promuovere un evento, i social media sono degli ottimi allegati. Ma come distinguersi dalla marea di contenuti della bacheca? Comincia con gli #hashtag.

L’hashtag come lo conosciamo oggi è stato creato da Twitter nel 2007 per inquadrare un contenuto con delle parole chiave.

Utilizzando un hashtag correlato con il tuo evento potrai seguire meglio le conversazioni online e aumentare le vendite dei biglietti.

Ecco come utilizzare gli hashtag prima, durante e dopo l’evento:

Prima dell’evento

Trova un hashtag breve, unico e facile da capire… Dopo di che diffondilo!

La coerenza è la chiave di tutto, quindi usalo su tutti i suoi account social e sui contenuti che riguardano l’evento, ma anche il tuo sito web, le newsletter, il materiale cartaceo…

Assicurati che tutte le persone coinvolte nell’evento conoscano il tuo hashtag: organizzatori, artisti, sponsor, partecipanti… Incoraggiali ad usarli ogni volta che pubblicano qualcosa sui social e nelle presentazioni Power Point.

In questo modo coinvolgerai il pubblico e aumenterai la visibilità dell’evento.

Leggi anche: Come i Festival usano i social media

global_summit_to_end_sexual_violence_in_conflict_14203190979

Durante l’evento

Assicurati che il tuo hashtag sia visibile e che gli ospiti sappiano usarlo.

Adotta una piattaforma di live stream dove tutti i contenuti con l’hashtag (tweet, foto o video) siano tracciati e pubblicati su un maxischermo: i partecipanti saranno incoraggiati a pubblicare nuovi post per avere “15 secondi di celebrità”.

Leggi anche: Come spingere le persone a partecipare a un evento

Dopo l’evento

Mantieni viva la conversazioni online e crea l’attesa per il prossimo evento.

Chiedi ai partecipanti di condividere i loro momenti preferiti, usando l’hashtag dell’evento nei loro post, dopo di che raccogli i migliori e condividili sui tuoi canali, nella newsletter e sul sito web.

Le persone vogliono sapere cosa aspettarsi prima di acquistare il biglietto: le foto e i video dell’edizione precedente daranno loro la giusta motivazione!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *